logotype
20 -June -2018 - 07:23

Madone d'Utelle

Stato : Francia (dip.Alpi Marittime, regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra)
Partenza : La Vesubie Plan du Var
Arrivo : La Vesubie Plan du Var
Km : 46
Tipo : All-mountain
difficoltà tecnica : medio-alta
impegno fisico : medio
dislivello : 1100 m
altezza max raggiunta : 1180 m
Periodo consigliato : tutto l'anno ( sconsigliato in caso di fondo bagnato)
Ciclabilità: salita tutta su asfalto. Nel secondo pezzo dopo Utelle, si intravede già il sentiero di discesa con le paline.
Discesa : BCE

Traccia GPS : Download GPX file

FOTOGALLERY: Download gallery

DESCRIZIONE : Itinerario in terra francese, nel Dipartimento delle Alpi Marittime, caratterizzato da una lunga, panoramica e mai impegnativa salita su asfalto fino al santuario della Madonne d'Utelle e da una lunghissima discesa molto impegnativa su terreno roccioso.
Uscita casello autostradale "Nice Saint Isidore", seguire per Digne e raggiungere così La Vesubie Plan du Var,un paesino a fondovalle, dove nei pressi della stazione dei treni è possibile parcheggiare.

ROADBOOK :

Salita:Uscire da La Vesubie Plan du Var(WP001) in direzione Digne e dopo un ponte, seguire a destra per San Martin de Vesubie. La strada, che costeggia la Vesubie, è molto trafficata, ma ogni tanto potrete percorrere tratti di ciclabile delimitata a bordo strada da segnaletica orizzontale. Giunti nei pressi di un paesino caratterizzato da un bellissimo ponte romano, svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per Utelle, per la D32 (WP003). Superato un altro ponte, moderno, a sinistra troverete una fontana. Dopo aver riempito le sacche idriche, svoltare a destra per Utelle. Comincia qui la dolce e panoramica salita verso il Santuario della Madone d'Utelle. Giunti nel paese di Utelle(WP005), entrate nella porta ad arco che porta nella bellissima piazzetta interna, dove troverete un'altra fontana(WP006). A destra della fontana individuate la palina con le indicazioni per Madone d'Utelle. Seguite la stradina all'interno del paese e vi ritroverete nuovamente sull'asfalto che dolcemnete porta al Santuario.

Santuario Utelle

Nei pressi della chiesa c'è anche un bar. Percorrete ancora la strada per 400 metri circa e raggiungete il punto di osservazione da cui godrete di una vista a 360 ° gradi dalle alpi al mare.

Discesa: Ritornate verso il Santuario e seguite la strada asfaltata che avete percorso a salire, per poche decine di metri. Sulla sinistra troverete la palina che indica il sentiero che riporta ad Utelle. Dal Santuario, si scende inizialmente in asfalto e subito dopo la prima curva, sulla destra si trova la prima palina (Balise) n° 116 che indica Utelle si segue sempre in sentiero, si interseca una prima volta l'asfalto, dove il sentiero continua a seguire al di la della riva, fino alla 115 dove si arriva di nuovo sull'asfalto.


La palina 114 è poco dopo sulla sinistra della strada asfaltata prima della curva (catena da scavalcare) sempre indicazioni x Utelle, si prende a destra e si passano le paline 113, 112 e 111 arrivando al paesino di Stelle, dove è possibile anche fermarsi per mangiare, nell'ottimo ristorante con piscina.


Rientrate nel paese fino alla piazzetta centrale e qui, seguire le tacche bianche e rosse, a destra ( a sinistra della fontana), fino ad uscire dal paese. Si prende per GR5 "CHAPELLE ST. ANTOINE" (indicazioni verso strada chiusa). All'uscita del paese, dopo una scalinata e una breve discesina,…Una rampa da risalire chi a piedi chi in bici, dipende da equilibrio e "gambe" e da qui inizia il Sentiero in alcune parti aereo ma mai troppo esposto (sempre abbastanza largo per rimanere in sella) che si chiama "Sentier Vallèn de la Vesubie" dove ci saranno brevi sali / scendi e si incontreranno lungo il sentiero le paline 8, 7, 6, 5.. Vi ritroverete in un ambiente tipico provenzale (lavanda, ginestre, rocce, armelleo) ma nello stesso tempo unico, dove a tratti rocciosi ed esposti si alterneranno tratti boschivi, fasce incolte, lastroni di pietra, tratti interamente coperti da sfasciune e pietre moreniche, dove conterà molto l'abilità del biker per poter rimanere in sella. Nella parte finale non mancheranno rocce scalinate, drops e ostacoli da superare sempre con la massina attenzione. Gran parte di questo interessante sentiero è esposto, pertanto è raccomandabile non fidarsi completamete delle proprie capacità, soprattutto se sarete affaticati dalla gita.
Dalla Cappella seguire poi le indicazioni per Les Cros d'Utelle (Paline 4 e 3) qui il fondo diventa insidioso e molto smosso. Quelli che non amano lo smosso, faranno anche pezzetti a piedi.. 9…

Arrivati sani e salvi (forse) alla Frazioncina, ci sono ancora dei tagli (tacche rosse e bianche) alcuni purtroppo si sono parecchio rovinati (e in uno dei quali "attenti veramente al Pitbull e al Dobberman liberi..) fino ad arrivare, magari anche senza morsicature, alla Statale dove si ritorna a Plan du Var.

Accaldati, stanchi, ma felici… forse..

Giunti a fondovalle, seguite a destra per la strada già percorsa all'andata, fino al parcheggio.

2018  www.mtbsanremo.it   globbersthemes joomla template