logotype
20 -February -2017 - 01:03

Baisse d'Ourne-Vievola

Anello Tende-Baisse D'Ourne-Vievola-Tenda (7-8-2011)

Stato : Francia (Alpi Marittime)
Partenza : Tende (832 metri)
Arrivo : Tende (832 metri)

Km : 22,480 metri
Tipo : all-mountain
difficoltà tecnica : media ( con qualche tratta un po' pietrosa e qualche tornantino un po' stretto)
impegno fisico : medio ( la salita comunque sempre costante e impegantiva, comunque cilabile al 100%)
dislivello : 1281 metri
altezza max raggiunta : 2040 Baisse d'Ourne
Periodo consigliato : Giugno-Novembre

TRACCIA GPS: download file GPX

FOTOGALLERY: download gallery

Tende

DESCRIZIONE: Anello costruito dal CAI di Savona ( grazie Rino e Mauro) in occasione di una gita sociale a cui ci siamo aggregati. Partendo da Tenda si sale per la classicissima salita verso la Baisse d'Ourne. Da qui è possibile salire in vetta al Monte Agnellino. La discesa, non ciclabile nel primo breve tratto , scende a Vievola all'interno di uno splendido bosco d'abeti. Il fondo presenta pietre smosse, qualche radice, e tratti in terra molto filanti; non mancano i soliti tornantini tipici della Val Roya. Raggiunta Vievola, purtroppo si dovrà raggiungere Tenda per asfalto.

Baisse d'Ourne

ROADBOOK: Rispondendo ad una chiamata di Bobo del CAI di Savona, autore tra l'altro del bellissimo sito www.cicloalpinismo.com, lo seguiamo insieme alla sua squadra nella gita sociale, dirottata in Val Roya a causa delle brutte previsioni meteorologiche in Val Maira. "Ciao Ale! Domani si va sull'Agnelino!!!." Dice Bobo.
"Wow!, Pensa che ho già la tua traccia nel gps; era in programma durante le vacanze a Limone, ….sai….. non ci sono mai stato!" rispondo io.
A fine giro la vetta è ancora un sogno, nascosta dalla nebbia di oggi che mi ha fatto desistere dal raggiungerla, oltre ad un brutto nuvolone grigio minaciso sulle nostre teste….meglio cominciare a scendere…verso Vievola. Pazienza….alla prossima!!!
Dal parcheggio della stazione ferroviaria di Tende, uscire sulla statale e scendere verso il centro dell'abitato, seguendo alla piazza centrale,a destra, la stradotta in pavè all'interno di Tenda che porta, dopo una breve risalita tra le case, alla bellissima salita che porta alla Baisse d'Ourne, importante punto di passaggio per altri bellissimi giri in Val Roya ( Spegi-Granile). Nel 2001 percorremo la stessa salita fino alla Baisse e proseguimmo fino al Col di Tenda per andare a tifare l'arrivo vittorioso di Ivan Basso in una tappa del Giro d'Italia. Ma questa è storia…..passata.
Oggi, dopo varie soste per assaporare lamponi e mirtilli, raggiungiamo la Baisse d'Ourne e il tempo già incerto in partenza, peggiora notevolmente. Rinunciamo pertanto alla vetta dell'Agnellino ( ma ci ritornero' per chiudere un anello diverso da oggi) e dopo esserci ristorati e coperti ci lanciamo alla disperata ricerca dell'attacco del sentiero di discesa. ATTENZIONE! Se siete muniti di gps, nessun problema, altrimenti fate molta attenzione a non seguire la sterrata sulla destra della palina della Baisse. Date un'occhio sui pratoni ancora più a destra e cercate di scendere mantenendo sempre il crinale di destra, fino a che incontrerete le tacche gialle.

la discesa per i prati

A questo punto la discesa!….bella!!. 1000 metri di dislivello da guidare , con radici umide da evitare, con tantissimi tornantini da impostare in anticipo per non ritrovarsi lunghi fuori tangente, roccete, poche, da copiare, tante piccole "rolling stones", che rendono il tutto più impegnativo, bellissimi tratti di sottobosco dove lasciamo scorrere più velocemente le ruote. Abbiamo incontrato anche 2 tratte di pochi metri di sentiero interrotto dall'erosione dell'acqua, comunque facilmente superabili. Attenzione! Il sentiero termina proprio sul "green" del campo da golf di Vievola…occhio alle palle……

nel bosco
Dopo una meritata sosta stravaccati sulla "green beach", siam scesi per l'ultimo tatto di sentiero più largo fino alla statale. Da qui, tolte le protezioni, chiusi gli ammo e le forche…giù di fretta per asfalto alle auto. No, non è finita….risaliamo in auto a Limonetto per una birra e una polentata ( in questo agosto autunnale!!!) all'Ange Blanc.

2017  www.mtbsanremo.it   globbersthemes joomla template