logotype
24 -February -2017 - 00:44

Pizzo d'Evigno

Stato : Italia
Partenza : Capo Mimosa
Arrivo : Capo Mimosa
Km : 35,600
Tipo : XC
difficoltà tecnica : medio-alta
impegno fisico : alto per la salita
dislivello : 861 m
altezza max raggiunta : 806 m
Periodo consigliato : tutto l'anno ( d'estate attenzione al caldo)

TRACCIA GPS : download GPX file

DESCRIZIONE : Interessante giro ad anello sulle alture tra Diano Marina e Andora, al confine tra la provincia di Imperia e di Savona. Lunga e panoramica salita che necessita un buon allenamento per essere percorsa totalmente in bici. Verso la parte finale, infatti, brevi tratti ripidi e sconnessi, costringono a scendere dalla bici.

ROADBOOK : Parcheggiate l'auto a Capo Mimosa (WP001), sulla Via Aurelia tra Cervo e Andora. (lato mare, esiste un piccolo parcheggio all'interno di una piazzola sotto i pini).
Cominciate a pedalare in discesa verso Andora e poco prima dell'inizio del paese, sulla sinistra prendete per Stellanello e passo del Ginestro (WP002). Seguite la strada in falsopiano che in 10 Km circa raggiunge l'abitato di Stellanello. Al fondo del paese, tenete la sinistra oltrepassando il ponte e procedete fino al prossimo bivio, dove dovrete tenere la sinistra seguendo l'indicazione case Crocche. Da qui comincia la salita , per ora asfaltata, che inpoco tempo raggiunge il prossimo bivio. Tenere la destra direzione casa Bovini su per la dura salita in asfalto che dopo poco diventerà sterrata. Seguire tutta la la lunga sterrata che conduce al colle (WP007) attraverso un ultimo tratto di sentiero. Da qui potrete godere di un gradevolissimo panorama ( Capo Noli, Alberga, Isola Gallinara). Seguire l'unico sentierino che conduce alla valletta successiva in direzione nord-ovest, dove è presente una palina con indicazioni per il Monte Ceresa da una parte e il Pizzo d'Evigno dall'altra. Da qui seguire il sentierino sulla sinistra marcato da un pallino pieno rosso che scende in direzione sud-est, fino ad incontrare una sterrata che scende in direzione di Diano Marina. Seguire la sterrata per circa 2 Km e poi seguendo sempre la traccia GPS, seguire i tagli della strada che conducono a Diano Marina. La discesa su Diano è molto divertente e al tempo stesso piuttosto tecnica, ma con un po' di attenzione nei punti più difficile, percorribile completamente in bici. A metà della discesa si arriva presso un recinto con all'interno alcuni maiali. Costeggiando la rete, si individua la continuazione del sentiero che porta sulle immediate alture di Diano Marina. Seguire per il centro città e poi giunti sull'Aurelia, svoltare a sinistra verso Cervo, da dove facilmente si raggiunge il luogo di partenza.

2017  www.mtbsanremo.it   globbersthemes joomla template