logotype
23 -August -2017 - 14:04

Monte Frontè-SB Mendatica-Rocca Mea

 

 

Stato : Italia-Liguria

Partenza : Molini di Triora
Arrivo : Molini di Triora
Km : 48
Tipo : all mountain/cicloalpinismo
difficoltà tecnica : medio-alta
impegno fisico : alto
dislivello : 2239 m
altezza max raggiunta : 2152
Periodo consigliato : da Giugno a Dicembre ( neve permettendo)

TRACCIA GPS: Download GPX file

FOTOGALLERY: Download Galleria photo

DESCRIZIONE : Impegnativo doppio anello delle Alpi Liguri caratterizzato da due salite e due discese. Da compiere in una bella giornata per godere appieno dei panorami.

Salendo verso Triora

ROADBOOK: Si parte da Molini di Triora e si segue la strada asfaltata fino a Triora, il paese delle streghe. Si prosegue sempre su asfalto seguendo le indicazioni per Monesi. Presto la strada diventa sterrata e in raggiunge così il Passo della Guardia. Svoltare a destra per il Colle del Garezzo. In 4 Km circa si raggiunge il Colle, si passa la galleria e svotando a destra e subito dopo sempre a destra si passa sopra la galleria .

Oltre il Garezzo

Ora un primo tratto si lascia pedalare, ma poco oltre, conviene scendere dalla bici e risparmiare energie per concludere il tour. L'ultimo tratto del'ascesa al Monte Frontè si fa con la bici sulle spalle ( solo 100 metri circa). Si ritorna alla base della vetta e in direzione dei ruderi sottostanti, si segue la via di cresta, prima in salita e poi in discesa. Ancora un breve strappo in salita e raggiunta la Goletta di Garlenda, si segue il sentiero nel bosco per Margheria Garlenda. Subito molto bello, poi si allarga , ma spesso è frequentato dal passaggio del bestiame, quindi il fondo potrebbe diventare sconnesso e fangoso. Raggiunta la Malga si segue la destra per innestarsi al bellissimo sentiero dei ciechi. Divretimento assicurato lungo un tratto lungo e flow che conduce a San Bernardo di Mendatica ( fontana/ bar/ristorante). Da qui si segue la strada subito asfaltata ma che diviene presto sterrata e che riconduce al colle del Garezzo. Superata la galleria, sulla sinistra parte una traccia da percorrere con molta attenzione che conduce su di un crinale paradisiaco. Si segue sempre l'unica traccia visibile, tenedo la sinistra in prossimità della Rocca Mea, la formazione rocciosa a panettone, che si vede già in lontananza.

Un bellissimo tratto di discesa porta su una sterrata che va seguita in discesa fino all'ingresso di un altro single ( già PS 1 della gara di enduro di Molini). Tecnico e divertente. Poco prima dii raggiungere l'abitato di Corte si segue la tecnica mulattiera che conduce al punto di partenza.

In vetta al Frontè

2017  www.mtbsanremo.it   globbersthemes joomla template